Linkedin Twitter Google+ Facebook

News & Networking opportunities

Check the latest news in the world of innovation and upcoming networking events
image header page
News
mercoledì 6 febbraio 2019

Sesto Congresso del Progetto DataBio, Data-driven Bioeconomy

Si è tenuto dal 29 al 30 gennaio 2019 presso l’Hotel “i Portici” di Bologna, il sesto congresso del progetto DataBio, Data-driven Bioeconomy, organizzato dal CREA-CI sede di Bologna. Come testimoniato dal responsabile del progetto e organizzatore del congresso, il Dr. Ephrem Habyarimana, l’evento ha avuto grande successo ed ha visto la partecipazione di oltre 70 persone, tra partners internazionali ed external stakeholders.

Il congresso è stato l’occasione per discutere ed illustrare le performance della piattaforma tecnologica del progetto, l’andamento delle sperimentazioni (studi pilota) condotte negli ultimi due anni, la pianificazione della ricerca per l’anno 2019. In particolare il CREA-CI di Bologna è leader del Work Package “Dissemination and Training” e dei pilots sul monitoraggio con immagini satellitare del specie vegetali da biomassa (e.g., sorgo) in Italia, e sulla Genomic prediction and selection nelle coltivazioni di pomodori in Grecia.

Il CREA è impegnato nello sviluppo di algoritmi in grado di prevedere le produzioni, la fenologia, lo stato fitosanitario delle colture ed il valore di breeding (genomic prediction and selection). Il progetto DataBio è finanziato dal programma Horizon 2020 Research and Innovation dell’Unione Europea con il grant agreement n. 732064. Tematica: ICT-15-2016-2017; Big Data PPP: Large Scale Pilot actions in sectors best benefitting from data-driven innovation.

IL PROGETTO DATABIO
L’obiettivo principale del progetto DataBio è quello di dimostrare i vantaggi delle tecnologie Big Data nella produzione di materie prime dall’agricoltura, selvicoltura e pesca/acquacoltura in Bio-Economia, per produrre cibo, energia e biomateriali in modo responsabile e sostenibile. DataBio propone di implementare una piattaforma Big Data di ultima generazione, tramite l’integrazione di infrastrutture e tecnologie fornite dai singoli partner: la piattaforma Big DATABIO.
Il progetto, attivo dal 2017, è condotto da 48 partners distribuiti in 18 paesi fra UE ed Israele. Il progetto ha già prodotto più di 90 tecnologie Big Data, implementate in 26 studi pilota che variano dall’ambito agricolo/forestale a quello della pesca/acquacoltura. Ad oggi, più di 100 associated stakeholders stanno attivamente applicando le tecnologie DataBio. Maggiori informazioni sul Progetto DataBio sono disponibili sul sito web www.databio.eu o scrivendo all’indirizzo e-mail ephrem.habyarimana@crea.gov.it.

Leggi il comunicato stampa completo qui.

« Torna all’archivio delle News